FANDOM


Ogni volta che faccio il bambino cattivo, ciò di cui ho più paura è della reazione di mia madre. Lei non è come gli altri genitori che mandano a letto i bambini che fanno i monelli.

Lei canta e canta ripetutamente con voce stridula, somigliante a quella di un corvo. Le sue mani tremano, tenendo stretto un ago, e inizia quindi a cucire.


«I ragazzini e le ragazzine che fanno i cattivi non impareranno mai con le buone maniere. Perché tu possa avere momenti di felicità, devi quindi tagliare via il male e rattoppare il bene.»


La bibbia narra che Gesù disse di tagliare la carne debole. Quindi, mia madre rimuove tutte le parti indebolite, così che io possa ricevere il perdono.


Lei mi cuce tutto per benino e mi lascia con il bacio della buonanotte. In certi casi sorriderei o le darei a mia volta un bacio, ma il filo che sigilla la mia bocca è troppo stretto.


Già, ogni volta che faccio il bambino cattivo, ciò di cui ho più paura è della reazione di mia madre.

Gli altri dicono che mia madre è morta e sepolta.


Ma io so che lei è cucita in me. Dentro alla mia testa.

Tumblr mmyszx52yr1sne980o1 r2 500
 
 
Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.