FANDOM


Sono le 8 di sera, è buio pesto, hai paura.

Senti un fruscio dietro le tue spalle e corri.

Sei sola in un bosco, hai paura e corri più velocemente.

Arrivi a casa, infili la chiave nella serratura e ti chiudi la porta alle spalle.

Sei stanca, ti sdrai sul letto e ti addormenti.

Ti svegli da un terribile incubo, sono le 9 e un quarto di mattina.

Ti vesti, fai colazione, vai in bagno e ti guardi allo specchio.

Nello specchio non si vede il tuo riflesso, solo un enorme crepa.

Esci di casa e scappi.

Arrivi ad un cimitero, vedi tua madre e tuo padre vestiti di

Corri-0

nero che piangono.

Guardi la lapide, c’è scritto il tuo nome.

Corri.








Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.