FANDOM


Qualcuno la traduce in italiano?

Qualcuno ha vandalizzato la pasta di "Jeff the Killer", la cosa mi irrita non poco siccome è una delle mie pasta preferite. Potreste fare qualcosa?

SEGNALIAMO IL GRIEFER

NON LA RIPARATE PER ORA! LO HO SEGNALATO A RAWLEEN E QUESTA E LA PROVA DEL SUO OPERATO

Modifica non autorizzata

Modifica non autorizzata della pagina

Piccole Incongruenze Modifica

Salve a tutti,leggendo questa creepypasta(a mio parere molto bella)mi sono accorta di alcune incongruenze.Ad esempio,la storia dice che Jeff rompe il polso a Randy alla fermata dell'autobus,ma poi alla festa di Billy non c'é segno di ingessatura.Oppure,una riga dice che Randy muore per arresto cardiaco provocato gli dai pugni di Jeff,ma allora come fa a confessare alla polizia che lui e i suoi amici hanno minacciato i ragazzi così che rilascino Liu? Per ora ho notato solo queste due,e per accorgermene ho dovuto rileggere la storia tre o quattro volte,ma sono un pò fastidiose ora che so che ci sono.Altre due che mi sono sembrate strane sono che arrestino Liu così,senza nemmeno andare in tribunale(cosa che credo si faccia anche in caso di confessione,non dimentichiamoci che Liu è minorenne),dove Randy e i suoi amici teppisti si siano procurati le pistole (forse le hanno rubate ai genitori...) e che nessuno chiami la polizia o intervenga quando vedono tre ragazzini armati di pistola massacrare di botte uno disarmato.Nonostante questi errori(ma c'erano anche nella versione originale in inglese o sono errori di traduzione?)la creepypasta mi è piaciuta davvero molto,e io stessa sto provvedendo a scrivere una storia ispirata agli omicidi di Jeff.--93.50.91.40 18:58, gen 25, 2013 (UTC)RoseArgento3432

S-T-U-P-E-N-D-A

HAhahahahaha io lo stimo quello che ha modificato la storia . GRANDE!

Bella storia ma peccato che non vi siete accorti di alcune incongruenze

Lololo

its party time!!!

Mi pare di averlo visto ecco una sua foto
Lololo

Oppa gangnam style!!

XD elisabetta dal seno prosperoso 

-Okay, lasciando stare il fatto che è stata griffata, la creepy ''Jeff the Killer è in assoluto la mia preferita. Fatta bene, storia completa. Il che mi ha spinto a seguire anche Jane the Killer e Jeff vs Jane, quasi come se fosse una serie tv. Spero che la storia continui! La adoro!

79.1.193.70 13:16, giu 23, 2013 (UTC)



Sembra che ci sia questa nuava "storia su Jeff"Chiamata "Emily the victim"151.52.37.221 17:17, giu 24, 2013 (UTC)

Finalmente ESTATE!!Niente più scuola e la piccola Emily aveva già finito gli esami di terza media;Una ragazzina piuttosto bassina di una corporatura magrissima con una carnagione quasi cadaverica con capelli neri fino alla spalla e due occhi grigi quasi argentati sembrava  una bambola.

Era mattina e come tutti i giorni Emily stava portando il suo cane a fare la passeggiata quando in un vicolo vide una persona mai vista nel suo quartiere tutta imbacuccata insomma era estate!

che gli diceva il cervello!pensò la ragazza che gli si avvicinò e con un filo di voce gli augurò un buongiorno mentre lui la guardò gelidamente senza dire una parola,era cos' inquietante che Emily scappò a gambe levate e tornò subito a casa si mise al computer per distrarsi.

Era tutta la mattinata che giocava così scese al piano di sotto e preparò il pranzo,dato che i suoi erano in viaggio di lavoro pranzò da sola e da quel momento iniziò a sentire strani rumori all' inizio non ci fece caso. Quando iniziò a fare buio i rumori erano sempre più forti e lei iniziava davvero a spaventarsi così si chiuse in camera sua e si mise sotto le coperte con l intento di dormire.

Lui era li da un bel po la fissava,era li pronto con il suo coltello,da pochissimo che era fuggito di casa ma aveva aqusito esperienza così le si avvicinò pronto a farle qualcosa,la guardò e vide che erano coetanei e molto simili d aspetto solo che lei aveva un viso così dolce e tranquillo al contrario del suo bruciato e inquietante,ne era rimasto ammaliato.

Era li fermo a guardarla attentamente quando improvvisamente lei aprì gli occhi si giro e lo vide, accanto a lei sui piedi del letto, era rimasta paralizzata dallo spavento ma non gridò anzi,gli si avvicinò guardandolo da vicino:la sua pelle bianca quegl occhi inquietanti e quel largo sorriso l attiravano in qualche modo,gli accarezzò il viso senza timore lui ne rimase sorpreso pensando:chi potrebbe mai fare una cosa così per un killer?

Emily poteva sembrare timida ma il coraggio non le mancava di certo...

Lui escamò:<<che fai?io sono pericoloso!posso ucciderti quando voglio ragazzina>>

Lei gli rispose:<<guarda che ho la tua stessa età e poi non ho paura..sembri così speciale>>mentre lo diceva diventò sempre più rossa.

Restarono a fissarsi a vicenda sembrano uguali per alcuni versi era incredibile,lui stava per uscire dalla finestra ma lei lo prese per la sua felpa bianca dicendogli :<<non andare via>>

Lui:<<non posso restare qui potrebbero trovarmi,non sono molto lontana dalla mia vecchia casa>>

Emily:<<dimmi che tornerai>>mentre lo diceva lo abbracciava da dietro, lui arrossendo stranamente,anche se cercava di nasconderlo gli promise che sarebbe tornato e lei gli chiese

<<il tuo nome qual è?>>

Lui:<<jeff...>>lo diceva sorridendo e sparendo nella notte..

Mentre Emily tornò a dormire senti una grande pressione al cuore quel Jeff le aveva lasciato qualcosa che non si poteva cancellare eppure erano stati insieme pochissimo tempo ma a lei sembrava di conoscere tutto di lui ecco cosa pensava sdraiata mentre guardava la luna e sognava che Jeff sarebbe tornato da lei ♥

La sera successiva Emily non andò a letto aspettava Jeff impaziente e alla fine arrivò:tutto sporco di sangue con un viso terrificante che continuava a sorridere quando ad un certo punto scoppiò a ridere, lei che lo guardava stranizzata gli chiese cosa era accaduto ,

Lui gli rispose che era felice e si era tolto un macigno dal cuore,lei gli pulì il viso con un fazzoletto di seta e finalmente sembrava essere tornato in se.

Emily gli preparò qualcosa da mangiare e sembrava che Jeff fosse davvero affamato poi egli esclamò:<<hai visto sono tornato...per te>>

A Emily quella frase suonava così bene ma anche incredibilmente inquietante ciò nonostante vedeva sempre nello stesso modo:speciale!Gli si avvicinò e lo baciò sulla guancia,lo amava così tanto...

Jeff doveva andare anche quella volta ma gli promise di nuovo che sarebbe tornato.

Emily non riusciva ancora a credere che sarebbe tornato, a suo rischio e pericolo da lei evidentemente non sapeva ancora cosa l'attendeva..............

La solita storia si ripeteva sera per sera e i due legavano sempre di più,l ultima sera d estate Jeff arrivò e Emily era cos' felice di vederlo ancora e di aver passato l intera estate con il suo grande amore così lo abbracciò e lo baciò appassionatamente lui tirò improvvisamente un coltello dalla tasca della felpa e glielo puntò sulle labbra,

La ragazza spaventata gli chiese:<<jeff che vuol dire??>>

Jeff:<<anche questa volta sono tornato...per te >>

Era la prima volta che Emily era così spaventata da lui non riusciva a reggersi sulle gambe che cadde a terra jeff gli si avvicinò con il coltello e le incise anche a lei il suo stesso sorriso squartandogli le guancie e le labbra mentre tutto il sangue scivolava sul volto della ragazza rimasta li immobile, esclamando che lei sarà stata come lui, bellissima Emily tirò un urlo assurdo cercando di scappare ma senza succcesso lui era troppo veloce

Emily:<<lasciamiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!>>

Jeff:<<dov è tutto quell amore?Piccola emily...Non devi aver paura di me!!!>>gli disse con una strana dolcezza sbattendola per terra.

"perfavore ti prego..non farmi del male jeff ti prego!!!" erano le parole che ripeteva Emily per tutto il tempo,era inutile..

Il killer continuava a incidergli la faccia, Emily era in preda al panico prese coraggio e saltandogli addosso cercò di immobilizzarlo ma senza fargli del male,teneva troppo a lui

Jeff con il coltello ancora sporco di sangue accoltellò la ragazza al petto prendendogli in pieno il cuore che ovviamente si fermò violentemente, facendo uscire una grande quantità di sangue dal petto della ragazza<<il tuo cuore è mio!!>> disse ridendo

In fin di vita con gli occhi socchiusi Emily disse a Jeff:<<ti amo...>>e chiuse gli occhi per sempre...

Jeff scoppiò in un' energica risata in preda alla pazzia mentre gettava per terra il coltello pieno del sangue della sua amata, prima di uscire dalla finestra esclamò:<<anche io.....>>sparii nella notte tenendosi il petto,il suo cuore ne stava risentendo, e non sarebbe più tornato in quella casa..troppi ricordi e troppi sensi di colpa riempivano il cuore del ragazzino che lo facevano diventare sempre più pazzo e incapace di amare...

Emily anche quando Jeff tentò di ucciderla non smise mai di amarlo se è questo ciò che voleva gli lasciò fare sapendo che lui non sarebbe più tornato per lei,il suo corpo non fu mai trovato né nella sua stanza:il luogo del delitto né altrove ma,proprio li dove la ragazza morì si trovò una rosa bianca:come la carnagione dei due con macchie di sangue per terra come le labbra che entrambi avevano in comune..

Si dice che il corpo di Emily lo tenga Jeff da qualche parte così da avere la perpetua bellezza della ragazza...151.52.37.221 17:17, giu 24, 2013 (UTC)

http://akk.li/pics/anne.jpg

UUUUUUUUUUUUUUUUUH!

Maledetta Emily!

Mi hai fregato Jeff!

....ma almeno sei morta....

By Rubberlove

Carina anche la storia del griefer, ha reso una storia dell' orrore in un racconto -anche se "un po'" strampalato xD- umoristico. Altrettanto bella la storia di Emily.

Chissà come sarebbe incontrare Jeff davvero? Hahaha io al posto di Emily avrei tirato fuori un machete da sotto il cuscino e gliel' avrei conficcato nel petto, altro che accarezzarlo gentilmente! <3 

La storia di Jeff the killer mi piace molto, credo che non manchi nulla...senza contare che la conosce mezzo mondo o forse più!

Un applauso all' inventore della storia. E se fosse reale? °-°

  • aggiunto a: dubbi della vita* xD 

Buona giornata e che la vita vi sia lieve <3

GirlMadness (discussioni) 21:25, dic 6, 2013 (UTC)

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.