FANDOM


Sembra che si tratti di una creatura unica, fatta di legno fradicio e marcio, alta 2,50 metri secondo alcuni testimoni antichi, 4,75 metri secondo altri; nel Medioevo si pensava invece che fosse alto anche 6 metri. Molti pensano che possa ringrandirsi e rimpicciolirsi a piacimento. Tutti sono d’accordo nell’affermare che sia privo di foglie. Appare a Natale, e punisce coloro che non decorano con un albero di Natale la propria casa mettendo a soqquadro quest’ultima.

Le sue apparizioni più recenti risalgono all’Ottocento, anche se durante il secolo scorso molte case nordiche sono state trovate distrutte e piene di legna da ardere.

Origine del nomeModifica

Il suo nome è stato inventato da un’alchimista ungherese di periodizzazione incerta, invertendo la parola italiana “Natale”.

CaratteristicheModifica

In un bestiario del basso medioevo è descritto come una "creatura immonda et abnorme, cum furma arborea, similis ad pinum et dissimilis ab altera herbaceae".

ArealeModifica

Sembra che questa creatura sia in grado di spostarsi a velocità sovrumane, e di comparire dove voglia. Si pensa che per conservarsi viva al di sotto del Circolo polare artico, o più probabilmente in quello antartico, e che si teletrasporti come vuole nell'emisfero boreale, dove Natale cade d'inverno, una volta arrivato il periodo natalizio.

StoriaModifica

Nell'antichità, invece, se ne parlò nell'età classica, e anche nel periodo ellenistico: sia Alessandro il Grande che Cesare avrebbero incontrato Elatan nel corso delle loro spedizioni, il primo in India, il secondo in Britannia, stando ad uno storico anonimo i cui sembrano essere del V secolo d.C stando alla datazione al carbonio-14.