FANDOM


Avete mai avvertito uno strano bisogno di dormire, nonostante magari lo abbiate già fatto a sufficienza? Se la vostra risposta è sì, allora potreste trovarvi sotto l'influenza di un divoratore di sogni, creature inumane ed incorporee coperte da lunghi sudari e senza volto, consumate da chissà quale terribile maledizione o macchiate di indicibili orrori.

Teoricamente, non sono esseri pericolosi.

Almeno, non all'inizio.

Essi possono manifestarsi sia sul piano materiale sia su quello onirico, e vanno in cerca di umani da far addormentare indistintamente; questo significa che chiunque potrebbe venir colpito da uno di loro senza neppure rendersene conto. Tuttavia, esistono alcuni segnali di allarme di cui tener conto. Il loro arrivo viene preannunciato da un forte vento o una strana brezza.

Uno strano senso di nausea, spossatezza, temperatura corporea eccessiva o quasi minima sono solo alcuni dei primi campanelli d'allarme che vanno ad indicare la loro presenza. Dormirete a lungo sia di notte che di giorno senza nonostante ciò sentirvi ristorati dal sonno, come un'infinita stanchezza. Durante il vostro breve periodo da desti avvertirete continuamente le vostre palpebre farsi cadenti, la testa penzolare ed inoltre sbadiglierete in continuazione. I divora sogni infatti, come il nome stesso indica, si nutrono dei sogni degli esseri umani, ma per farlo sono costretti ad incantarci con una polvere argentea che funge da sonnifero.

Ecco perché spesso sentite uno strano pizzicore al naso.

Ora, la polvere è invisibile ai nostri occhi per cui non aspettatevi di ritrovarvela per casa vostra. Queste creature sembrerebbero anche innocue come dicevo, se non fosse che più continuerete a dormire, più i vostri sogni verranno risucchiati fino a che non spariranno, rimpiazzati da allucinazioni tremende ed incubi. Inizierete a vedere l'essere interdimensionale sempre più spesso poiché si sarà ormai attaccato a voi; sarete la sua fonte di sostentamento fino a che non esaurirete le "scorte". Dopodiché, verrete finalmente lasciati in pace.

Tanto a quel punto sarete già morti nel sonno, probabilmente a causa di un attacco di cuore o altro. Potreste anche morire mentre guidate per strada oppure mentre fate altro; le possibilità sono infinite.

Se proprio volete sentirvi al sicuro, stimolanti come caffè e tè dovrebbero funzionare… sempre che la polverina non finisca lì dentro, si intende. In fin dei conti, anche il cibo potrebbe essere contaminato facilmente. Non prendetevela con me, mi resta poco da vivere con molta probabilità.

E poi non ho mai detto che c'è un modo per salvarsi.

Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.


IMG 20190921 011016
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.