FANDOM


Probabilmente se stai leggendo questa pagina vuol dire cha anche tu ne hai bisogno. Forse hai bisogno di compagnia, di un oggetto prezioso... O forse vuoi solo "dominare il mondo". Sappi che esiste un modo, per ottenere qualsiasi cosa tu voglia... Insomma, puoi esprimere un desiderio. Il tuo prezioso desiderio. Con questo rituale puoi realizzarlo. Hai solo bisogno di una scatola, di qualsiasi dimensione, basta che sia dipinta o colorata di rosso. Nel coperchio disegna la stella di David con 6 simboli zodiacali a tua scelta (tutto deve essere rigorosamente in nero) e spargi dei petali di rosa bianca. Ora riponila accanto al tuo letto e accendi una candela blu, rossa o nera. Questo è tutto ciò di cui hai bisogno, ora se ne sei sicuro puoi iniziare il rito.


In qualsiasi notte riponi dentro la Scatola l'oggetto a cui tieni di più al mondo, se non metti un oggetto che sia molto prezioso per te, il rito non inizierà. Una volta fatto, chiudi la Scatola e accendi la candela. Distenditi nel tuo letto e urla:«O DEMONI, ACCOMPAGNATEMI NEL MIO VIAGGIO, PERCHÉ L'AVARIZIA DELL' UOMO NON HA FINE!». Ti addormenterai all'istante, e ti risveglierai in una stanza quadrata, colorata con lo stesso colore della candela e con 4 porte per ogni lato colorate di rosso, verde, giallo e viola. Ora ciò che devi fare è semplicemente superare le prove che ti attendono dietro ogni porta. Se non ci riuscissi, se dovessi morire, ti sveglieresti semplicemente, ma dentro la Scatola non troveresti niente.

PORTA ROSSA
Aprite la porta rossa che si trova alla vostra sinistra. Vi troverete in un vulcano e ammirerete la battaglia più cruenta che abbiate mai visto. Tra quei soldati non ce ne sarà uno onorevole o con un minimo di orgoglio: tutti faranno di tutto per uccidere il proprio avversario. Ora devi scegliere una fazione con cui schierarti: la fazione color argento o la fazione color oro. Non ti è dato sapere fino alla fine della prova per quale motivo combattano. Una volta fatta la scelta, il tuo compito sarà di combattere per la tua fazione e uccidere più soldati possibili. Se riesci a sopravvivere, a vincere la battaglia senza morire o diventare pazzo per ciò che vedrai, verrai convocato dal tuo comandante, che per premiarti ti darà un frammento di sogno. Verrai teletrasportato nella stanza iniziale e la porta rossa sarà chiusa, macchiata di sangue e con un testo affisso sopra. Lì sarà scritto per quali ideali combattevano le due fazioni. Ti assalirà il senso di colpa o una gioia indescrivibile.

PORTA VERDE
Aprite la porta verde, che si trova alla vostra destra. Vi trovate in un parco giochi con 500 bambini. Quei bambini hanno gli occhi neri e incavati, la pelle bianca e uno smoking nero con cravatta rossa. Quei bambini corrono disperati alla ricerca di un rifugio, perché una bestia uscirà presto dal terreno per mangiarli tutti. Solo un bambino merita di vivere. Quel bambino ha gli occhi azzurri, i più belli che tu abbia visto. Devi riuscire a trovarlo, e l'unico modo è guardare tutti i bambini negli occhi, finché non lo troverai. Ma non guardarli per più di 6 secondi o ti aggrediranno. Una volta trovato il bambino giusto, cerca un nascondiglio, puoi nasconderti sotto il dondolo, lo scivolo, ma il posto più sicuro è all'interno del box della sabbia. Scava, assicurandoti che il bambino ti stia vicino, una buca. Troverai una specie di bunker anti-bombardamento. Entraci e porta il bambino con te. NESSUN BAMBINO DAGLI OCCHI NERI DEVE SOPRAVVIVERE! ASSICURATI CHE NON CE NE SIANO DENTRO AL BUNKER O SCACCIALI SE PROVANO AD ENTRARE. MA NON PROVARE AD UCCIDERLI. Se ti sei nascosto prima che la bestia sbuchi dal terreno sei salvo. Non provare ad uscire per vederla, perché sarà lei a vedere te. Tappati le orecchie se non riesci a sopportare le urla dei bambini che muoiono e piangono. Attendi fino a che il bambino dagli occhi azzurri non ti porga il secondo frammento di sogno. Il bambino uscirà dal bunker e tu verrai riportato ancora nella stanza. Ora, affissa sulla porta verde, troverai una grande foto del bambino con gli occhi azzurri che si abbraccia con i suoi genitori e sul resto della porta tante piccole foto dei 499 bambini con gli occhi neri morti. Ti assalirà il senso di colpa o una gioia indescrivibile.

PORTA GIALLA
Aprite la porta gialla, che si trova dietro di voi. Dentro vi troverete in un labirinto pieno di quadri, di ogni dimensione e periodo. Tutti i quadri saranno vivi e ti seguiranno con gli occhi. Cercheranno di persuaderti a poggiarli a terra, minacciandoti, pregandoti oppure offrendoti qualcosa. Non farlo. I quadri che toccano terra diventano spiriti che cercheranno di ucciderti. Tuttavia ogni 14 minuti un quadro cade da solo. Il tuo compito è quello di trovare il quadro raffigurante te stesso. Per agevolarti nella tua ricerca ogni tanto nel tuo percorso, appesi ai muri, troverai dei quadri con la cornice color oro che raffigurano una persona a te cara o un ricordo a te piacevole. Raccoglili, ti serviranno. Se uno spirito ti trova e cerca di ucciderti puoi poggiarli a terra: si creerà una barriera di luce che farà scappare gli spiriti nel raggio di 3 Km. Una volta trovato il quadro raffigurante te stesso raccoglilo e poggialo a terra. Esso uscirà dal dipinto e ti porgerà il terzo frammento di sogno. Verrai teletrasportato nella stanza iniziale. Affissa alla porta gialla troverai un quadro. Esso raffigura la tua vita in 4 parti: nascita, amore, esistenza condotta e morte.
Per esempio potresti trovare i tuoi genitori che piangono per la gioia di averti in braccio appena nato, una donna bellissima con te all'altare, tu che aiuti qualcuno più debole di te e la morte che ti porge la mano per accompagnarti nell'altro mondo. Oppure te da neonato solo in una stanza, te da solo all'altare, te da solo nella tua camera e te da solo, con la morte che sta per falciarti la testa. Insomma, dipende per ogni persona.
Ti assalirà il senso di colpa o una gioia indescrivibile.

PORTA VIOLA
Aprite la porta viola, che si trova davanti a voi. Nessuno sa cosa vi sia all'interno. Molto probabilmente sarai costretto ad affrontare la tua più grande paura: che possa essere guardare l'ultimo film horror uscito al cinema o essere da soli in un bosco, di notte, con dei demoni che ti inseguono.
Dipende tutto da te. Una volta superata la prova riceverai l'ultimo frammento di sogno. Verrai riportato nella stanza iniziale. Affissa sulla porta troverai una serratura circolare. Unisci i frammenti e inseriscili nella serratura. La porta viola si trasformerà in un cancello aperto.

CANCELLO
Avete concluso le vostre prove: avviatevi nel percorso rettilineo fatto di nuvole e fermatevi esattamente dopo 359 passi. A quel punto fermatevi e dite a bassa voce:«Il mio viaggio è concluso. Grazie». Dinnanzi a te si materializzerà la persona a te più cara. Ora devi solo esprimere il tuo desiderio. Hai una sola possibilità. Non puoi chiedere di avere più desideri, non puoi chiedere di diventare Dio. Fatto ciò ti sveglierai nella tua stanza, allo stesso orario in cui ti sei addormentato. Il tuo desiderio si realizzerà alla mezzanotte del giorno dopo.

NOTE
•Se riesci a concludere il rito non avrai la possibilità di rifarlo. Se perdi puoi continuarlo a ripeterlo finché avrai cose da sacrificare.

•Se non hai nessuna persona cara, al momento di esprimere il desiderio, ti apparirà Dio.

•Puoi anche mettere persone dentro la Scatola. L'importante è che siano vive e per te importanti.

•Se hai finito gli oggetti e le persone da sacrificare puoi dipingere una stanza VUOTA di color rosso e disegnare la simbologia sul pavimento, insieme alle rose. In questo modo, offrirai te stesso alla scatola. Non ci è dato sapere che fine faccia chi offra se stesso e non finisca il gioco.

•Se vuoi inserire nella scatola un oggetto molto grande (per esempio una macchina o una casa) puoi usare una parte di essi (il volante o un pezzo di muro). In ogni caso, se perdi il rito, essi spariranno.

Buona fortuna.


Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.