FANDOM


Krampusantenato

Antenati nordici del Krampus: i Joulupukki.

I Krampus sono dei diavoli, presenti nella cultura germanica, travestiti in modo tale che, durante la festa dedicata a loro il 5 Dicembre, possano confondersi con gli umani mascherati a loro volta mentre accompagnano Sinterklaas, nonché figura di San Nicola, nella tradizionale sfilata lungo le strade del paese.

Si dice che i loro antenati, di origine nordica, siano i Joulupukki.

Origine del nome Modifica

Il termine Krampus ha due derivazioni. Si pensa che la parola possa derivare dal bavarese “Krampn”, il cui significato sarebbe morto/putrefatto; mentre la seconda ipotesi è che il termine Krampus devi dal termine tedesco “Kramp”, il cui significato è artiglio. Non a caso, questi terrificanti diavoli sono conosciuti soprattutto nel territorio austriaco-bavarese anche col nome di “Teufel”.

Leggenda Modifica

Si dice che, nei periodi di carestia, i ragazzini dei piccoli paesi di montagna si travestivano usando pellicce composte da piume, pelli e corna di animali. Rendendosi irriconoscibili in questo modo, andavano in giro a terrorizzare gli abitanti dei villaggi vicini, in modo da derubarli delle provviste necessarie per sopravvivere alla stagione invernale. Continuando questa farsa, però, i ragazzini si accorsero che tra di loro era presente un impostore che si rivelò essere il diavolo in persona. Il Krampus, approfittando del suo reale volto maligno, si era inserito nel gruppo rimanendo riconoscibile solamente grazie alle zampe a forma di zoccolo di capra.

Descrizione Modifica

Questi diavoli, non sono altro che degli uomini-caproni violenti e molto inquietanti, che si aggirano per le

Krampus

strade alla ricerca dei bambini cattivi da rapire e, a causa di ciò, sono soliti portare, sulle spalle, un cesto di legno oppure un sacco che utilizza per catturarli e portarli via con loro.

Le loro facce sono coperte da maschere diaboliche che hanno come unico scopo quello di terrorizzare; sono vestiti con abiti laceri e sporchi e maneggiano lunghi forconi appuntiti, ma anche fiaccole e bastoni. Possiedo anche lunghe mani con unghie a forma di artiglio. Gli occhi sono tendenzialmente rossi ma possono variare la loro colorazione, mentre la lingua scarlatta è anch’essa lunga tuttavia, al contrario di come viene spesso raffigurata, non è biforcuta.

Quando i Krampus vagano per le vie dei paesi, durante il giorno a loro dedicato, provocano rumori ottenuti da catene, campanacci legati dietro alla cinta o lunghi ed aguzzi corni da caprone, che li accompagnano lungo il tragitto che seguono casualmente, mentre colpiscono con frustate la gente che si para davanti al loro cammino.

Un altro aspetto che i Krampus sono costretti a seguire è che la maschera, da loro indossata, non deve mai essere tolta in pubblico e, a loro volta, le persone con i quali vengono a contatto non devono mai cercare di toglierla, altrimenti il Krampus smascherato verrò ripudiato dagli altri suoi simili. È bene sapere che questi diavoli posso essere anche femmine e, in questo caso, si parlerà di Krampa.

Comportamento Modifica

I Krampus, sono diavoli selvaggi, violenti ed inferociti e, durante la festa dedicata a loro, danno sfogo alle forze che hanno assopito per tutto il resto dell'anno. Essi rincorrono, fra urla, mugugni e grida, sia i bambini

Krampus2

che i ragazzi, ma prendono di mira anche gli adulti e i più anziani, spingendoli, dando pesanti frustate e colpi di verga alle gambe, se capitano tra i loro piedi. Normalmente, appena il sole tramonta, la figura San Nicolò non esercita più alcun potere sui Krampus che, incontrollati, rispondono colpo su colpo alle provocazioni dei ragazzi e degli adolescenti. Le rincorse e gli inseguimenti da parte dei diavoli possono durare anche ore o, almeno, fino a quando le tenebre riavvolgono la loro camminata demoniaca lungo le vie dei paesi, facendoli sparire man mano.