Creepypasta Italia Wiki
Advertisement
Creepypasta Italia Wiki

Ardo. Sto bruciando vivo. Non mi rimane più molto tempo, ma andiamo con ordine.

Tutti i miei ricordi cominciano circa un paio di settimane fa, (ogni ricordo precedente è totalmente assente), quando incontrai una bambina al parco. Era molto simpatica, e giocammo tutto il pomeriggio insieme, anche se io non potevo camminare.

Tornò da me anche il giorno dopo, insieme ad alcuni amici. Giocammo a palle di neve. Ricordo di essermi divertito un mondo.

E così fu per diversi giorni. A volte mi facevano male, ma subito mi strofinavano un po' di neve fresca sulla ferita e tutto passava.

Ma, un giorno, fu diverso, un giorno lei venne da me guardandomi triste. Io non mi sentivo bene, pensai di essere ammalato e che lei avesse capito. Se ne andò, e non tornò.

Fu allora che per me cominciò l'inferno. Abbandonato da tutti i miei amici, senza neanche sapere chi fossi né da dove venissi, non feci subito caso a come il mondo intorno a me stesse cambiando.

Me ne resi conto solo quando sentii un calore che cominciava a divenire insopportabile. Vidi i bianchi prati che, lentamente, divenivano di un verde malato.

Io sentivo sempre più caldo, quando cominciai a bruciare vivo, letteralmente. La mia pelle si staccava, liquefacendosi e andando a formare una pozza ai miei piedi.

Mi sentivo molto debole, e non riuscivo a stare diritto. La mia testa, scivolava lentamente sul mio busto. Il mio volto, sfigurato, perdeva per sempre la sua espressione spensierata, facendo colare quello che un tempo erano la mia bocca, i miei occhi, il mio naso dalla testa.

Adesso, la maggior parte del mio corpo si è trasformata in quella fanghiglia trasparente. Presto, di me non rimarrà più nulla. Alzo lo sguardo al cielo un'ultima volta, che anziché del suo bianco candido solido è di un azzurro malsano, con una palla fiammeggiante che risplende in alto.

Addio, bambina, addio, amici. Non conosco il vostro nome, voi non conoscete il mio. Di me adesso non rimane che una pozza prosciugata, con al centro il mio naso rosso. Avrei solo voluto avere un po' più di tempo...

Pupazzo di nevee
Advertisement