Creepypasta Italia Wiki
Advertisement
Creepypasta Italia Wiki

Girovagando nei meandri del web mi imbattei in un blog nel quale vi era una strana testimonianza dove un ragazzo, suppongo, tenta di raggiungere le farlands senza trucchi, documentando tutto ciò che vedeva.
Questo è ciò che ho trovato, se trovate qualcosa tra parentesi significa che l' ho aggiunto io stesso:


Tutti noi, o quasi, sappiamo bene che il mondo di Minecraft è infinito.
Probabilmente in pochi sapranno che, arrivati ad un certo numero di cubi dal centro del mondo, si raggiungono le Farlands. Dalla 1.8 questo numero di cubetti è esattamente di trenta milioni, cioè trenta mila chilometri.

La stessa wiki ne parla:

Le Far Lands (o Terre Lontane) sono l'area che forma il "bordo" della mappa "infinita". Quando i giocatori riescono a raggiungere le Far Lands, notano un lag decisamente marcato e la mappa viene pesantemente distorta. Secondo Notch, questa distorsione può essere sistemata, ma siccome è altamente inverosimile che qualcuno ce la possa fare a raggiungere le Far Lands senza un qualsivoglia cheat, lui afferma di non avere intenzione di provvedere a ciò dato che gli aggrada l'idea di un mondo misterioso e lontano.

Lo stesso Notch non sa cosa si possa trovare oltre quel limite, fa riferimento solo ad un mondo misterioso e lontano.

La 1.8 è uscita da pochi minuti e così, armato di volontà e di un termos con caffè caldo, clicco sulla voce Minecraft.exe.

Un felice e spensierato paesaggio mi si è aperto davanti sotto forma di finestra.

Prendo dalla cesta nascosta tutto l' occorrente per affrontare un lungo viaggio fino a riempirmi l' inventario.

Inizio a premere la freccetta per andare avanti.

-


Sono passate due ore da quando ho iniziato a camminare ed ho percorso a malapena tremila metri, penso che tutto questo mi porterà via del tempo.

-


L' orologio dice che è quasi mattina, intanto sono arrivato a circa settemila metri.

Mi faccio strada con la mia umile spada di roccia, mangiando all' occorrenza della carne di maiale cruda.

-


Non ci crederete ma sono passati due giorni, incessantemente tengo premuto quel tasto nell' attesa di giungere a destinazione, intanto le scorte cominciano a scarseggiare

-


Dopo una settimana sono finalmente riuscito a raggiungere il mio traguardo.

Sul bordo che distacca il mio mondo dalle Farlands c' è un cartello con su scritto: Go away.
Cosa molto strana dato che sto giocando offline.

Oltrepassato il confine mi pare di aver sentito un sonoro TAC, in corrispondenza al suono lo schermo è diventato nero per due secondi.

Quando l' immagine è riapparsa il mondo era scomparso, era diventato tutto piatto. La distanza della nebbia che prima era impostata su far ora penso che fosse su tiny, apparendo molto fitta e pesante. Come se non bastasse è partita una musica non molto allegra, penso sia il disco 13,

Non mi rimane altra scelta che camminare in questa folta foschia.

Ho mosso i prima passi ma c' è qualcosa che non torna, il player si muove in modo reale, inquietante, come se fosse umano.

Dopo circa un minuto di camminata si è bloccato, come se si fosse paralizzato.

Con due scatti violenti, accompagnati da un rumore di ossa che si spezzano, al personaggio si è girata la testa di 180°.

Adesso posso camminare ma non me la sento di andare avanti con quella testa cubica che mi fissa.

Quello che prima era uno spensierato omino adesso appare davvero triste, sembra che dai suoi occhi cadano lacrime di sangue ma non ne sono sicuro, tutto questo è strano.

Proseguendo in avanti la musica del disco 13 si è velocizzata credo, sembra che stia diventando più acuta.

Dopo pochi passi le gambe del pg si sono piegate brutalmente in avanti, in contemporanea al solito rumore di ossa rotte.

Intanto in sottofondo posso sentire chiaramente delle urla umane.

La cosa più inquietante è che, sia le urla che il rumore delle ossa, sono davvero reali, penso che siano stati registrati.

Si è fermato ora, è rannicchiato in una posizione fetale, piangendo.

Il pianto è simile a quello di un neonato, mi sembra di avere un cazzo di neonato che piange in casa!

Credetemi se vi dico che mi sta trapanando il cervello.

Oh merda.

Sento dei rumori nella mia stanza, non credo di essere solo qui dentro.

-


Qui finisce tutto.

Pochi giorni dopo, su un anonimo giornale in edicola, trovai una notizia che mi raggelò il sangue nelle vene.

CACCIA AL SERIAL KILLER.

Povero ragazzo sedicenne trovato brutalmente ucciso nella sua camera da letto. Il presunto killer non ha avuto pietà. Tutti i suoi arti erano girati più volte mentre, la testa, è stata martellata ripetutamente, fino ad assumere quella che sembra la forma di un cubo. L' unica traccia lasciata è una scritta in inglese sul muro, composta col sangue della vittima. Esattamente vi era scritto "Never cross the limit"

Advertisement