Creepypasta Italia Wiki
Advertisement
Creepypasta Italia Wiki

Gli anime sono ormai diventati una tra le forme di intrattenimento più popolari degli anni 2000. Tuttavia ci sono individui che ritengono che dietro a tutto questo vi sia anche qualcosa di oscuro e quasi diabolico. Così nascono molte leggende metropolitane, destinate a colpire prima o poi tutti i prodotti in grado di ottenere un grande successo.

Grazie inoltre alla facilità con cui oggi si propagano le informazioni si può intuire come teorie particolarmente stravaganti o d’effetto possano essere entrate a far parte dell’immaginario otaku collettivo. Vi presentiamo quindi alcune delle leggende più note, buffe o inquietanti riguardanti il mondo degli anime e dei manga. Vi ricordiamo però che tutto ciò di cui stiamo per parlarvi sono teorie e superstizioni, non fatti, e non sono pertanto attendibili.

La Città Incantata[]

In realtà si tratta di una storia sull'industria del sesso!

Secondo alcuni il popolare film di Miyazaki sarebbe una nemmeno troppo sottile allegoria del mercato del sesso. In particolare, il bagno pubblico dove Chihiro lavorava sarebbe in realtà stato un luogo dove praticare la prostituzione. In Giappone esistono infatti dei luoghi dove alcune donne lavano eroticamente la clientela maschile. A sostegno di questa tesi viene detto che tutti i clienti del luogo sono uomini, e che la proprietaria Yubaba fornisce un nome fittizio a tutti i lavoratori, pratica assai comune nel mondo a luci rosse.

Il Principe del Tennis[]

In realtà non si tratta di tennis!

Il principe del tennis è un popolare manga pubblicato sul Weekly Shounen Jump, noto per i suoi colpi improbabili o al limite del possibile. La leggenda narra che un’associazione tennistica, offesa dal taglio che stava prendendo la serie, abbia scritto una lettera aperta alla rivista in cui si chiedeva di smettere di usare la parola tennis nel titolo, in quanto ormai inappropriata. Si consigliava di utilizzare invece qualcosa più sulla falsa riga di ultra-tennis.

Laputa – il castello nel cielo[]

Esistono delle scene finali misteriosamente tagliate!

Torniamo a parlare di lungometraggi di Hayao Miyazaki. Questa volta si ritiene che dal lungometraggio siano state tagliate due scene finali, una in cui Pazu avrebbe visitato Sheeta nella sua città natale ed un’altra in cui quest’ultima avrebbe nascosto un cristallo nel camino. Studio Ghibli ha ufficialmente negato la realizzazione di queste due scene. È probabile che la confusione riguardo la faccenda si sia originata a causa di alcune immagini utilizzate in una serializzazione manga contenente un epilogo ambientato sei mesi dopo la conclusione delle vicende del film.

Magical Girl Minky Momo[]

Si tratta della causa di alcuni terremoti avvenuti in Giappone!

Alcuni ritengono che l'anime Mahou Shoujo sia legato ad alcuni fenomeni sismici che hanno colpito il Giappone. Nel 1983 infatti, durante la messa in onda del suo 46esimo episodio, sarebbe apparsa una scritta in sovrimpressione che avvisava gli spettatori che un terremoto di debole intensità aveva colpito la regione di Kanto. Lo stesso anno poi, mentre veniva trasmesso l’episodio conclusivo della serie, avvenne un altro sisma: il terremoto del Mar del Giappone, che comportò 104 vittime. Tale episodio conclusivo sarebbe poi stato riproposto il 17 Gennaio 1995, data in cui si verificò il terribile Terremoto di Kobe, che mietette più di 6000 vittime.

Le Bizzarre avventure di JoJo - Stardust Crusader[]

Era stato predetto vent'anni prima l’attentato dell’11 settembre 2001 alle Twin Towers!

Una scioccante previsione sembra trovarsi nel 20esimo volume de Le Bizzarre Avventure di JoJo, dove è presente una pagina in cui viene ritratta una delle infallibili predizioni dello stand di Boingo. Protagonista è un uomo appeso ad un palo del telefono. Egli indossa una maglietta con su scritto 911 e, sullo sfondo, si possono vedere la luna crescente, simbolo dell’Islam, ed un aereo che sorride in modo sinistro e maligno. L’ora della morte dell’uomo era fissata nel manga per le 10.30, ossia soltanto un paio di minuti dopo il collasso della seconda torre. Le vittime dell’attentato avvenuto l'11 settembre 2001 furono circa 2700.

Sazae-san[]

La serie terminerà con un incidente aereo!

Circola una teoria particolare su questa storica serie animata ormai in corso da 44 anni: nell’episodio finale verrà rivelato che l’intera famiglia protagonista è morta in un incidente aereo avvenuto in mezzo all’oceano. Per questo motivo, si dice, tutti i personaggi prendono il loro nome da elementi marini.

Il mio Vicino Totoro Le protagoniste muoiono durante il film![]

Molti spettatori si sono piuttosto insospettiti per il fatto che ad un certo punto della proiezione le ragazze protagoniste hanno perso la loro ombra. Questo ha portato certuni a pensare che esse fossero morte senza rendersene conto durante il film. Questo spiegherebbe, a detta di costoro, gli incontri con gli esseri sovrannaturali come Totoro, identificati come spiriti dei morti o, più precisamente, dei della morte.

Il lungometraggio è basato su un fatto di cronaca nera realmente accaduto!

Secondo altri l’intero lungometraggio trarrebbe ispirazione da un fatto di cronaca nera avvenuto nella prefettura di Saitama, la stessa in cui è ambientato il film, nel 1963, "l’incidente Sayama". Una ragazzina di 16 anni fu rapita per ottenere del denaro, ma in seguito fu violentata ed uccisa. La sorella scoprì il corpo e ne rimase traumatizzata. Alla polizia riuscì a raccontare soltanto di aver visto un tanuki ed un gatto mostruoso, due figure molto simile a quelle del personaggio di Totoro. La ragazza non si riprese mai più, e decise di togliersi la vita poco tempo dopo. Altra prova che viene portata a supporto di questa idea è la seguente immagine. Possiamo quivi leggere sulla scatola a sinistra "Sayamacha" (thè Saya) che rimanda, secondo i sostenitori di questa tesi, nuovamente al caso Sayama.

Lo studio Ghibli ha negato qualsiasi riferimento al caso Sayama ed ha chiarito che la mancanza delle ombre è stata una decisione dettata unicamente dal bisogno di ridurre i costi del lungometraggio.

Doraemon[]

Esiste un sanguinoso espisodio nascosto!

Forse la più nota tra le leggende metropolitane sugli anime è quella per cui l’intera serie Doraemon sarebbe un sogno avuto dal protagonista Nobita. Il ragazzo si troverebbe infatti in stato comatoso in conseguenza di un brutto incidente automobilistico. Questo dovrebbe essere sufficiente a spiegare l’esistenza di un misterioso e cruento episodio nascosto in cui Nobita e Doraemon si recano nell’Aldilà per fare compere. Qui i due incontrano persone che parlano una lingua assolutamente incomprensibile, ed alla fine si ritrovano in una stanza dove è presente un enorme mappamondo. Quest'ultimo si rompe improvvisamente ed inizia a uscirne del sangue. Appaiono dunque i titoli di coda, mentre il gatto ed il ragazzo piangono insieme, entrambi terrorizzati.

Alla morte di uno degli autori sono avvenute strane apparizioni! L'ultima storia che vi presentiamo narra di uno strano fenomeno che si racconta essere avvenuto il giorno in cui il coautore della serie Hiroshi Fujimoto morì. Un episodio di Doraemon sarebbe allora comparso inaspettatamente alla televisione a mezzanotte. Vi sono vari testimoni dell’accaduto che, sebbene discordino su alcuni particolari, confermano che al posto di un normale episodio della serie ci furono soltanto dieci minuti in cui Nobita, inquadrato di schiena, continuò a camminare ininterrottamente. Poi, dopo che il ragazzo ebbe pronunciato le parole "adesso devo andare", lo schermo divenne nero.

2070759033 bdbbe51315


Ovviamente queste sono soltanto alcune tra le tante leggende e teorie che circolano tra gli appassionati di animazione giapponese. È evidente come alcune di esse potrebbero risultare improbabili o al limite del complottismo, mentre altre possono vantare una precisione quantomeno inquietante.



La fonte non c'è, poiché la pagina da cui è stata presa la notizia è stata cancellata.

Advertisement