Creepypasta Italia Wiki
Advertisement
Creepypasta Italia Wiki
Oni

La cultura popolare giapponese é sicuramente molto estesa e colorata,soprattutto nel campo del mistico/paranormale.

All'interno della categoria degli Yokai hanno grande valore quelle creature chiamate Oni.

Gli Oni (鬼) sono degli esseri mitologici simili ai demoni e agli orchi conosciuti da noi occidentali.

Gli Oni vengono descritti come umanoidi giganti e mostruosi, con artigli taglienti, capelli disordinati e due lunghe corna che crescono dalla testa.

Solo occasionalmente sono ritratti con caratteristiche innaturali, come molti occhi o dita delle mani e dei piedi in più. 

La loro pelle può essere rossa, blu, nera, rosa e verde e il loro aspetto spaventoso viene spesso accentuato dalla mazza ferrata che preferiscono, chiamata Kanabō (金棒) o dalla pelle di tigre che tendono ad indossare.

Si ritiene che in passato queste creature fossero benevole, capaci di tenere alla larga spiriti maligni e di punire i peccatori.

Però, durante il periodo Heian, il Buddhismo Giapponese entrò in contatto con la demonologia indiana, incorporando così parte delle sue credenze e chiamando i nuovi ibridi Aka-oni (ossia "Oni rosso") e Ao-oni (ossia "Oni blu"), facendone i guardiani dell'Inferno o torturatori delle anime dannate. 

Dopo ciò i racconti popolari e teatrali iniziarono a descriverli come stupidi e sadici, felici di distruggere. 

Ai nostri giorni sono descritti come spiriti dei morti, della terra, degli antenati, della vendetta, della pestilenza o della carestia. 

Restano, insomma, qualcosa da evitare e da tenere a bada.

Curiosa é una tradizione di origine taoista secondo la quale si ritiene che alcuni Oni possano denunciare segretamente alle divinità i peccati dell'uomo.

Nasce quindi da questa credenza la nota rappresentazione delle tre scimmie che non vedono, non sentono e non parlano con il gioco di parole in giapponese "Mizaru, kikazaru, iwazaru", con valore protettivo poiché impedirebbe a questi spiriti di agire malevolmente. 

Advertisement