Creepypasta Italia Wiki
Advertisement
Creepypasta Italia Wiki

Penelope era una bambina di 11 anni un po’ sfortunata in ambito familiare… Il padre decise di abbandonare moglie e figlia quando lei era ancora molto piccola, mentre la madre era costantemente assente a causa del lavoro che svolgeva e anche quell’anno dovette occupare il suo impiego nella notte di Natale.

Quella stessa sera, quindi, Penelope era completamente sola a casa ed attendeva con ansia l’arrivo dei doni che le spettavano, peccato che essi non le arrivarono mai. Anzi… In compenso qualcuno, o meglio dire qualcosa, bussò ripetutamente alla sua porta. La piccola si precipitò con curiosità a vedere chi fosse, convinta che il suo tanto amato Babbo Natale le avesse portato un sacco pieno di regali.

Si mise sulla punta dei piedi guardando nello spioncino della porta, ma ciò che riuscì ad osservare fu tutt’altro che un’immagine gioiosa di un omone panciuto: un Babbo Natale con in mano un’accetta, con dei vestiti logori e putridi la stava aspettando al di là della sua porta d’ingresso. La bimba, terrorizzata, gli chiese cosa mai volesse da lei. Come risposta la losca figura chiese solamente del latte e dei biscotti in cambio dei doni che era venuto a portarle.

Penelope spaventata gli intimò con angoscia di andarsene, e se così non fosse stato avrebbe subito chiamato la polizia. Detto questo, si allontanò immediatamente dalla porta e si rifugiò in salotto.

La tetra figura non si diede per vinta: poco dopo decise di sfondare la porta colpendola più e più volte con l’accetta, mentre la bambina terrorizzata corse a cercare un nuovo posto in cui nascondersi: il suo armadio. Una volta entrato, il logoro Babbo Natale ci mise poco ad individuare la povera piccola…

Diverse ore dopo la madre tornò stremata da lavoro, convinta di passare una serata spensierata con la propria bimba. La sua speranza venne brutalmente annientata nel preciso istante in cui i suoi occhi focalizzarono la porta di casa completamente distrutta.

Entrò nella propria casa velocemente, con il cuore in gola e con agitazione crescente, pensando unicamente alla sorte toccata alla propria figlia. Al posto della sua adorata Penelope, la donna trovò ad accoglierla soltanto una lunga e terrificante scia di sangue fresco.

Blood house2


Advertisement