Creepypasta Italia Wiki
Advertisement
Creepypasta Italia Wiki

I polsi mi bruciano. Sento la pelle strapparsi a furia di tirare. Non so cosa mi stia capitando. Sono qui, al buio, seduto su una sedia completamente in preda al panico. Le mani strette in una morsa letale dietro la schiena e io incapace di muovermi. Di vedere. Sento qualcosa stringermi la testa. Qualcosa intorno agli occhi anche se sono aperti, eccome se lo sono. Lo sento.  Nel buio della stanza in cui penso di essere rinchiuso continuo a vedere ombre. Ombre che ballano in diversi modi proprio di fronte a me. Provo ad urlare ma non riesco a muovere un solo muscolo. Che cosa mi sta succedendo?!


“Ecco! Sei sveglio...” mi dice la voce di una persona che si avvicina sempre più. I passi sul pavimento di legno lo provano.

"Chi sei?" Provo a chiedere. Tutto quello che esce dalle mie labbra secche è solo un leggero sussurro.

“Ora possiamo iniziare”.

Mi sento spingere all'indietro la testa. Sento l'odore di sangue tutto intorno a me. Le ombre smettono di ballare. Con la sua mano mi tiene la testa, ora appoggiata alla sedia all'altezza del cervelletto, inclinata. Fatico persino a deglutire. Le ombre cantano. Pregano, cantano nuovamente.

"Lasciami libero!" Cerco di dire, senza alcun risultato. Sento tra i canti il rumore di un metallo sfregato contro un altro metallo. Qui inizio ad avere veramente paura. Mi sento la lama del coltello contro la gola.

Il calore delle sue dita non umane mi sfiora la pelle.

Inizia a tagliare. Il bruciore delle mani in confronto a questo è niente. Urlo mentre loro ridono in coro, con gusto, sapendo che nessuno potrà mai sentirci...

Advertisement