Creepypasta Italia Wiki
Advertisement
Creepypasta Italia Wiki

Per favore aiutami. Mi sono svegliato un paio di giorni fa, al centro di un campo coperto di neve e non ho idea di cosa stia accadendo.



Non riesco a muovermi. Chiunque mi abbia posto qui mi ha completamente paralizzato e mutilato in modi inimmaginabili.



Vorrei tanto gridare aiuto, ma non riesco a muovere la mia bocca. Pietre aguzze e altri piccoli oggetti sono stati posti intorno alla mia faccia per creare un crudele ritratto sarcastico. Il demonio che ha fatto questo ha preso dei piccoli arnesi e li ha spinti nel mio viso. Apparentemente sembra che sto sorridendo ma dentro urlo di agonia.



Sono così gelido. Chiunque ha deciso di fare ciò mi ha dato delle cose per tenermi al caldo. Un cappello fatto a brandelli è stato posto sulla mia testa e uno straccio è stato avvolto intorno al mio collo. Quest'ultimi non fanno niente per alleviare il mio dolore, servono solo ad umiliarmi. Desidererei poter oscillare su me stesso in modo da potermi riscaldare. Il dolore forte che sento nel mio viso non può essere paragonato al freddo tagliente come rasoio.



Potrei togliere questi vestiti stracciati e fuggire da questo posto, ma sono stato crudelmente trasformato. Le mie membra sono state rimosse. Le mie gambe sono state strappate via completamente, così come le mie braccia. Ora sono poco più di un corpo con una testa in cima. Due bastoni sono stati grossolanamente conficcati nel mio torso. Io non so chi o cosa mi abbia fatto questo. Posso solo supporre che sia il modo in cui essi possono prendermi a calci più facilmente.



Per quanto il freddo mi faccia male sto imparando a temere il caldo. Ieri la neve ha smesso di scendere ed è uscito il sole. Inizialmente ero felice che il calore arrivasse nel mio corpo martoriato, ma quando mi sono riscaldato ho sentito un dolore fortissimo, un dolore che non ho mai sentito prima. Mi sentivo come se fossi cosparso di fiamme, come se fossi stato arrostito vivo dentro un forno. Per ore ho pregato nell'agonia, pregai che il dolore si fermasse e che tornasse al più presto il freddo.




Un bambino mi ha appena oltrepassato con sua madre. In seguito si avvicinò a me. Cominciò a giocare con gli oggetti che sono stati posti sulla mia faccia e cominciò a collocare ancora più neve sul mio corpo. Il bambino iniziò a ridere per come mi aveva umiliato provai a gridare per farlo smettere, ma non accadde nulla. Presto la madre lo portò via e se ne andarono. Sorridenti.



Per favore aiutami. Non posso più sopportare questo dolore. Sono solo e mi sento tanto confuso. Non ho idea di come sia arrivato fin qui e non so neanche il perché. Mi chiedo il motivo per cui la gente gode così tanto per la mia sofferenza. Ma soprattutto, perché il bambino mi ha chiamato “pupazzo di neve” mentre rideva?



Immagine 096










Narrazioni[]

STAGIONE_CRUDELE_Creepypasta_ITA

STAGIONE CRUDELE Creepypasta ITA

Narrazione di BloodyMad Rabbit

Advertisement