Creepypasta Italia Wiki
Advertisement
Creepypasta Italia Wiki

Nel 1984 una vecchia vedova abitava da sola in una casa a due piani. La signora era rimasta paralizzata ed era costretta a vivere su una sedia a rotelle e dal giorno della misteriosa morte del marito aveva avuto bisogno di un assistente che la venisse a trovare quotidianamente per aiutarla nelle faccende mondane. La situazione era ulteriormente complicata dai due piani di cui era composta la casa, collegati unicamente da una vecchia scala. Quando la vecchia aveva bisogno di spostarsi da un piano all'altro, l'assistente doveva trasportarne in braccio il corpo, fragile come quello di un infante, su e giù per le scale. Un giorno la polizia ricevette una telefonata dalla vedova: c'era stato un omicidio.

Dato che all'epoca non c'erano molti poliziotti e l'assassino aveva già abbandonato la scena del crimine, fu inviato un solo ispettore a condurre le indagini preliminari. Quando questi arrivò, trovò il corpo dell'assistente sdraiato sul pavimento del primo piano con le corde vocali strappate in un lago di sangue, mentre la signora anziana si trovava al secondo piano ad osservare immobile ed in silenzio, probabilmente sotto shock. Immediatamente fu depennata dalla lista degli indagati, vista la sua incapacità a spostarsi su e giù per le scale e la sua posizione al momento del delitto. La scena ricordava quella della morte del marito molti anni prima, soffocato nel sonno sul divano al primo piano.

L'ispettore calzò i guanti, scattò delle foto e cercò delle prove dopo aver coperto il cadavere in attesa dell'arrivo del coroner - tutte faccende di routine. Esaminò tutto il primo piano in cerca anche del minimo indizio, quindi chiese alla donna se poteva passare a controllare il secondo. La donna insistette che solo lei era stata di sopra durante la giornata e che nessun altro la aveva mai raggiunta, ma l'ispettore decise ugualmente di salire le scale e lei non poté fare altro che spostarsi con esitazione.

Salite le scale c'era un corridoio stretto con tre porte chiuse: l'ispettore controllò ciascuna delle stanze - la camera da letto vuota - niente, il bagno - niente. Cominciò a sentirsi ansioso quando raggiunse infine l'ultima camera da letto dove dormiva la donna: la aprì e all'interno trovò tutto apparentemente nella norma. Un letto, un armadio, un comodino con lampada... controllò con crescente orrore ogni angolo della stanza: sì, perché non fu ciò che trovò a costringerlo a fermarsi, voltarsi ed estrarre la pistola, quanto ciò che non stava trovando. Un dettaglio così infimo che era stato ignorato persino durante le precedenti indagini per la morte del marito: non c'era alcun telefono al secondo piano. Improvvisamente sentì un rumore e si gettò fuori dalla stanza, pistola alla mano, ma trovò solo una sedia a rotelle vicino alle scale, vuota.

Per la storia si ringrazia: Jack

Versione originale: http://www.creepypasta.com/stairs/

Advertisement