Creepypasta Italia Wiki
Advertisement
Creepypasta Italia Wiki

Camminava zoppicando per la città. Lanciava occhiate veloci a destra e manca, ma tutto ciò che vedeva era morte e devastazione. La città era ora un cimitero, dove i morti facevano a gara a chi moriva per ultimo. Non esistevano più posti sicuri. Era destinato a morire, e lo sapeva. Ma poi la vide.. Era lì, al terzo piano di un palazzo, appoggiata ad una finestra malamente barricata. Brandiva qualcosa, un arma, probabilmente. Uno dei pochi sopravvissuti. Si fiondò verso l'entrata, salendo velocemente le scale. Scostò con noncuranza uno zombie, che prese a ruzzolare per le scale. Si voltò. Vide il suo cranio sfracellarsi. Rabbrividì nel pensare che ciò sarebbe potuto accadergli. Continuò a salire con velocità costante le scale, fino ad arrivare al terzo piano. Sì, era viva. Lei lo guardò inorridita, stringendo quella che sembrava una mazza malandata. Aveva visto altri sopravvissuti brandire quell'arma. E si mostrava sempre tutt'altro che efficace, contro le orde. Ma ora, era da solo. Forse avrebbe potuto ucciderlo, ma doveva provarci. Ne andava di mezzo la sua vita. Nessuno gli avrebbe rubato il pasto. Si lanciò su di lei, che tentò di colpirlo con la mazza. Il colpo arrivò, e lo colpì con una forza che avrebbe a malapena stordito una mosca. Probabilmente non mangiava e beveva da tanto, quella ragazza si teneva in piedi per miracolo. La afferrò, dando il primo, poi il secondo, poi il terzo, il quarto, il quinto morso. La ragazza gli morì tra le braccia, mentre lui si nutriva della sua carne. Si sentì immediatamente rinvigorito. Finì il pasto, per poi scendere le scale e attraversare l'uscio dell'edificio. Riprese a camminare zoppicando per le strade della citta, lanciando occhiate veloci a destra e manca, alla ricerca di cibo.

Advertisement