Creepypasta Italia Wiki
Advertisement
Creepypasta Italia Wiki

Jhonny stava camminando in Columbus street, appena dopo la scuola, era uno dei meno di 100 alunni dell’istituto del paese di Keyland, paesucolo di cinquemila anime del Minnesota.




Non era quello che si poteva proprio definire uno stinco di santo, anzi, aveva quattordici anni e, assieme alla sua sgangherata combriccola, andava collezionando piccoli furtarelli e risse qua e là, nonostante l’età aveva anche il deplorevole vizio del fumo.




Tuttavia non aveva cattivi pensieri in testa mentre percorreva la strada deserta, piuttosto pensava alle due città, una più di vent’anni prima e l’altra dodici anni indietro, che erano state mezze demolite, mentre la popolazione si ammazzava ignorando la situazione.




Certe volte si domandava come quella gente avesse fatto ad uscir di testa in una tal maniera, ma, ogni volta, pensava che non fossero affari suoi e andava avanti per la sua strada.




Quella volta, durante quell’insolitamente torrido autunno del 2012 andava verso casa, quando notò il negozio sulla sinistra, solo il giorno prima non c’era, così si avvicinò, incuriosito, alla vetrina, sulla quale sporgeva una magnifica tenda di raso rosso, in netto contrasto con quelle di volgarissima tela degli altri negozi.




Guardò, vide una cosa che suscitò in lui un desiderio ardente: Un set da scasso compreso di quattro chiavi universali.

Entrò, quasi come ipnotizzato e si rese conto di avere solo quindici dollari in tasca, ma ormai la campanella d’argento sopra la porta aveva suonato e il venditore si era alzato a guardarlo.




Era un uomo alto, straordinariamente alto, abbastanza attempato e con i capelli argentei, aveva due occhi verdi che sembravano quasi ingrandirsi, ed un sorriso contagioso stampato sulla faccia.




“Buongiorno, ragazzo.”



“B… Buongiorno signore, avevo visto l’articolo in vetrina e…”



“Oh, il set, articolo interessante, non c’è dubbio.”



“Io ho solo quin…”



“Shh, zitto! Non devi mai rivelare di quanto disponi”



L’uomo posò una mano sulla schiena di Jhonny, che si ritrasse disgustato dal tocco, non sapeva perché, ma gli dava i brividi.




“Dimmi, Jhonny…”(Gli aveva mai detto il suo nome?)



“Quanto credi possa valere questo articolo?”



“Beh, molti soldi”



“Diciamo che potrei vendertelo per dieci dollari ed un piccolo scherzo alla signora Smith, uno scherzuccio innocente, conosci la signora Smith, vero?"



"S... Sì"



Gli occhi del ragazzo erano fissi in quelli del misterioso commerciante, balbettando disse:




“C… Cos… Cosa devo fare?”



“Oh…” Cominciò l’uomo, Jhonny si perse negli occhi dell’uomo e non ricordò quasi nulla del colloquio, almeno all’inizio.



“Grazie signor…”



“Gaunt, Leland Gaunt” Disse l’uomo con un sorriso, mentre guardava il ragazzo uscire dal negozio. Poi girò il cartello della porta su "Chiuso" e pregustò ciò che sarebbe accaduto.





Leland Gaunt è l'antagonista principale del romanzo "Cose Preziose" di S.King, pubblicato nel 1991, egli vende a prezzi bassissimi la sua merce, ma come condizione secondaria richiede di fare degli scherzi, a prima vista innocenti, che però, dato il degrado della situazione e l'ossessione verso l'oggetto interessato spinge i due interessati ad uccidersi a vicenda. Gaunt organizza un piano per distruggere Castle Rock, lo porta quasi a termine, ma viene scacciato dallo sceriffo, egli si rivela essere il demonio tentatore.

Advertisement