Creepypasta Italia Wiki
Advertisement
Creepypasta Italia Wiki

Poi scoccò la mezzanotte.

Tutto lì fuori diventa più scuro ed elegante, la luna cerca di non farci divorare dal terrore e dalle debolezze legate alla paura di scomparire nell'oblio dell'oscurità, poi tutto tace, una pace che non può essere eguagliata in alcun modo da nessun tipo di serenità conosciuta dall'uomo.

Una serenità che lascia molto a pensare riguardo a quel che si vuole fare nella vita, ma che però, molte volte questa serenità viene rovinata da qualche sfumatura di pensieri legati alla monotonia, alla quale basta aggiungere o sottrarre una cosa e tutto viene rovinato; proprio come ad un quadro basta un colore sbagliato a rovinarlo, la stessa cosa accade per la pace notturna... basta un piccolo pensiero di paura o risentimento per cadere in tensione e terrore...

Ed a volte, queste paure possono essere più reali di un dolore atroce senza causa, e svegliarsi senza ricordare niente...

-Seguì l'1:00 di notte.

I pensieri di terrore vengono messi da parte quando comprendi che la paura che ti possa accadere qualcosa di atroce svanisce, svaniscono qualsiasi tipo di ripensamenti e di paura.

Adesso la malinconia e la solitudine si fanno strada nelle tenebre, cercando da aggrapparsi alla tua anima come una persona conscia di morire si aggrappa ai pensieri della vita che gli rimane da realizzare; mentre tu sei nel letto con un peso sull'anima di ansia e malinconia, speri solo che anche questa ora possa passare.

E speri che passi il più veloce possibile, come un automobile che scompare ai tuoi occhi dopo aver preso una strada opposta alla tua, quell'auto non la puoi più vedere, la stessa cosa vale per la tua anima.

Ed anche qui, un'altra ora notturna passata ad occhi aperti...

-Arrivarono le 2:00 di notte

Dopo esser stato torturato psicologicamente dalla solitudine e dalla malinconia, ora si fa strada nei tuoi pensieri la cosiddetta fretta, vuoi far passare questa ennesima ora il più veloce possibile, ma sai che non puoi controllare il tempo ed è per questo che cadi in un'ansia, un'ansia che per quanto possa sembrare leggera, invece è l'inferno fatto ad emozione.

Un inferno che cerca di far sfociare in te terrore e paura, ma cerchi di resistere, vuoi far passare anche questa dannata ora, ma sai che dovrai aspettare, con l'anima che ormai è molto più pesante di 21 grammi.

E così passò l'ennesima ora... come passò l'ennesimo pensiero.

-Infine giunsero le 3:00 di notte

Ormai la tua anima si è svuotata da ogni peso di malinconia, paura, solitudine e terrore, ed è potuta tornare ai suoi 21 grammi puri.

Ormai non c'è più niente che puoi fare.

Sei sdraiato sul letto, senza pensieri, senza sentimenti.

Per la prima volta senti in te un senso di stanchezza che ti fa per la prima volta in quella note, rilassare i muscoli ed il corpo intero... ormai sai come andrà a finire, quindi pian piano chiudi le palpebre e per la prima volta in quel giorno ti sei fatto divorare dall'oscurità.

Ormai dormi tranquillo, svegliandoti alla mattina, non ti ricorderai né dell'attimo prima che tu dormissi, né quello che è successo nella notte.

Ormai l'oblio ti ha divorato i ricordi di quella notte, e così, sei pronto ad affrontare una nuova giornata.

'

Advertisement