Creepypasta Italia Wiki
Advertisement
Creepypasta Italia Wiki

La cassiera fa passare i miei prodotti sullo scanner, mentre fisso il pavimento. Trovo che sia la via più semplice per evitare il contatto visivo con altre persone e quindi per affrontare la mia ansia. È per questo che vado a fare la spesa soltanto la notte: meno gente da evitare.

«È tutto okay?» domanda casualmente. «Mm-hmm» mormoro al pavimento. La sua voce sembra carina. Piacevole. La curiosità vince e alzo lo sguardo per dare un'occhiata.

La testa della cassiera è completamente schiacciata sul lato sinistro, del sangue fuoriesce dall'occhio e dall'orecchio destro. Probabilmente un incidente stradale.

Ritorno subito a posare il mio sguardo sul pavimento e sento il vomito salirmi in gola.

Dopo aver pagato, mi dà il resto, con una mano così maciullata che mi sorprendo del solo fatto che riesca a mantenere qualcosa.

Dopo averla ringraziata, prendo le mie buste e mi dirigo all'uscita. Immediatamente noto un uomo che guarda delle riviste attraverso una vetrina. La pelle della sua faccia e delle sue mani ha la consistenza di un hot dog caduto in un fuoco di bivacco. Vittima d'incendio.

Mi giro e vedo una donna con un livido viola che le circonda il collo, i suoi occhi quasi fuoriescono dalle orbite e sono iniettati di sangue. Morta impiccata.

Corro verso la porta il più veloce possibile. Riesco finalmente a prendere fiato nella mia auto, mentre appoggio la mia testa sul volante. Alzo il mio sguardo e vedo il mio volto, riflesso sullo specchietto retrovisore: c'è un buco dietro alla mia testa. Colpo di pistola.

Perché mai ho desiderato di avere il potere di sapere come sarebbero morte le persone che vedo?

Ttttttttttttttttttttttttttt






Narrazioni[]

Vado_a_fare_la_spesa_solo_di_notte_-_Creepypasta

Vado a fare la spesa solo di notte - Creepypasta

Narrazione di NoDreams

Advertisement